INFORMATIVA SUI COOKIES: CapelloMio utilizza i cookies per lo shopping. Preseguendo acconsenti automaticamente.
AccettoInformativa Estesa
Gli anni '20 furono caratterizzati da chiome morbide e voluminose, da acconciature vaporose, arricchite da chignon e arricciature scenografiche. 
Questo primo vero beauty trend del secolo ha poi fatto posto ai bob netti e decisi e alle cascate di boccoli pronti a impreziosire le chiome negli anni '30. 
Gli anni '40 sono segnati dall'austerity della guerra che si riflette anche sul look delle donne, obbligate ad abiti morigerati e acconciature sobrie. 
Il tempo passa, la ripresa è alle porte e tornano protagonisti i capelli lunghi, espressione di un forte sentimento di ribellione che si accentua sempre di più negli anni ’60 con tagli sempre più netti e decisi. 
Gli anni '70 richiamano il desiderio di chiome vaporose, ma non troppo ordinate.
Gli anni ’80 aprono una nuova epoca, fatta di nuove sperimentazioni come il frisé.
All’alba degli anni ’90, infatti, i parrucchieri si ribellano a lunghezze senza movimento e iniziano a sfilare dando vita alle prime scalature. 
Gli anni 2000 sono contrassegnati da un pull di hairstyling diversi, ma che attingono al prezioso passato. 
Sulle passerelle trionfano capelli ondulati, intrecciati con foulard e fasce, tributo alle eleganti spiagge di Saint Tropez degli anni '60 e '70. 
È il passato che ritorna. 
Un secolo di bellezza tra stili, evoluzioni e colpi di testa che ancora oggi dettano legge tra le più famose. 
ellipse dot,point,circle,waiting,typing,sending,message,ellipse,spinner cc-by igf6j3